Riqualificazione dei marciapiedi di piazza Mercatale, da metà aprile il via ai lavori

lavori in corso
L’assessore Filippo Alessi “L’obiettivo dell’amministrazione comunale è quello di rivalorizzare l’area”

Partiranno a metà aprile i lavori per la riqualificazione di una parte del marciapiede di piazza Mercatale. L’intervento, che rientra nel progetto più ampio che ha visto la riqualificazione di piazza Santa Maria delle Carceri, costerà 122.193 euro.

Nello specifico il progetto prevede la realizzazione di una nuova pavimentazione, in lastre di pietra locale, del tratto di marciapiede posto a sud ovest della piazza, dal civico 31 (all’altezza dell’assessorato all’edilizia, urbanistica e impresa e commercio) a via Garibaldi. “L’obiettivo di questo intervento, i cui lavori dureranno circa due mesi, è quello di rivalorizzare e riqualificare la piazza – ha dichiarato l’assessore alla mobilità Filippo Alessi – Sarà quindi realizzata un’area pedonale, che permetterà ai locali della zona di avere degli spazi esterni per mettere ombrelloni e tavolini”.

In accordo con i commercianti della zona, per facilitare i lavori, saranno smantellati tutti i dehors presenti lungo il tratto di marciapiede interessato alla ripavimentazione. “Verranno effettuati dei lavori a stralci, 20 metri per volta, in modo da non creare problemi a cittadini e commercianti. La Sovrintendenza impone che per richiedere i dehors debbanno essere rispettate determinate regole: ad esempio, come per i dehors presenti in piazza Duomo a Firenze, non sono consentiti lati chiusi e pedane, a meno che non ci sia un dislivello nel terreno, ma solo tavolini, ombrelloni e parapetto di un metro”, ha aggiunto l’assessore Filippo Alessi.

Questa è solo la prima tappa di un progetto più ampio di riqualificazione di piazza Mercatale. A settembre infatti, subito dopo la Palla Grossa, inizieranno i lavori di risistemazione del parcheggio che, per arginare il fenomeno dell’abusivismo, sarà custodito e chiuso con delle sbarre.

adr

Fonte: Comune di Prato

Se mi lasci non vale…

semilasci

Abbandonare un animale non è solo un gesto di inciviltà ma un reato sanzionato dal Codice Penale:

Articolo 727 – (Abbandono di animali)
“Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro (…)”

Il Comune di Prato tutela il benessere degli animali in città con il Regolamento premi qui per visualizzarlo (link esterno)

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress
 canadian pharmacy online canadian pharmacy http://www.canadianpharmacycod.com canadian pharmacy your canadian pharmacy canadian pharmacy online canadian pharmacy http://www.canadianpharmacycod.com canadian pharmacy your canadian pharmacy
 canadian pharmacy online canadian pharmacy http://www.canadianpharmacycod.com canadian pharmacy your canadian pharmacy canadian pharmacy online canadian pharmacy http://www.canadianpharmacycod.com canadian pharmacy your canadian pharmacy